Misura

Misura

Se qualcuno viene da te e ti dice di avere la bacchetta magica che risolverà in un batter d’occhio tutti i tuoi problemi, per favore accompagnalo alla porta: ti sta mentendo.
Chi ti offre soluzioni facilone e sospettosamente veloci (e sappiamo quanto ti piace la velocità visto che non hai mai tempo), così come chi ti propone strumenti o idee miracolose senza preoccuparsi che sia tu stesso la soluzione alle tue necessità, ti sta praticamente dicendo che tu sei così deficiente da avere bisogno di una bella pezza a colori per nascondere le tue presunte incapacità.

 

In un’azienda, infatti, e più in generale nella vita, affinché una soluzione sia realmente efficace e procuri un successo certo e duraturo, è necessario produrre un cambiamento autogenerativo, che possa procurare una crescita intrinseca prima del tuo essere imprenditore, poi della tua organizzazione e poi delle tue persone.

 

Tutto questo si applica nella pratica attraverso… una mappa!

Mi spiego meglio: immaginati di avere tra le mani una mappa, magari una bella schermata di Google Maps che illumina il display del tuo smartphone.
Diciamo che nella tua testa hai già un’idea del posto che desideri raggiungere. Magari non conosci dettagli come il civico, o l’incrocio, o il lato della strada su cui troverai esattamente la tua destinazione.

 

Qual è la prima cosa che ti chiede di fare Google Maps? Attivare la connessione dati e il GPS, tanto per cominciare, ovvero segnalare al sistema che hai intenzione di spostarti dal luogo in cui sei adesso. E poi? E poi ti chiede di segnalare “la tua posizione”, perché se non comprendi dove sei, non puoi stabilire alcun tragitto per arrivare dove vuoi!

Ebbene, quello che accade con Google Maps è molto più simile a quello che accade nella tua azienda di quanto tu stesso riesca a immaginare (o meglio, riuscivi a immaginare prima di leggere questa pagina).
Infatti, se il tuo prossimo obiettivo aziendale fosse la tua destinazione su Google Maps, per poterci arrivare dovresti fare prima un paio di cose: prendere consapevolezza del fatto che vuoi muoverti (la connessione dati e il GPS) e soprattutto, capire qual è la tua posizione adesso!

 

Questo è il modo in cui lavoriamo con te!
Insieme, comprendiamo dove sei e qual è il tuo punto di partenza, quindi definiamo dove vuoi arrivare, poi ci procuriamo la cartina sulla quale definiamo esattamente il cammino da seguire: a questo punto ci mettiamo in marcia, sempre al tuo fianco.

 

È quindi fondamentale definire da dove parti, ovvero chi sei, se sei un imprenditore visionario o realista, se preferisci delegare o dirigere, quanto credi nella forza del tuo team, come ti rapporti con le tue persone e in che modo comunichi con loro.

 

A mano a mano scendiamo nel profondo, e comprendiamo insieme quanto sei consapevole di te stesso, delle tue e delle altrui emozioni, come reagisci davanti agli eventi, se ti fai travolgere urlando o se sei imperturbabile e distaccato, se gestisci a nervi saldi le tue reazioni o sei impulsivo.

In questo modo, ti diamo una fotografia istantanea del tuo stile di pensiero, di azione e leadership, fondamentale per eccellere nei punti di forza e allenare i punti di debolezza.

 

Ma per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare?

chiedeva Totò al vigile milanese in Totò, Peppino e la Malafemmina”.

 

La nostra vita però non è un film – anche se qualche volta lo sembra davvero! – e prima di farci questa domanda nella nostra azienda, dovremmo porcene un’altra: ma dove siamo?

Il punto di partenza rappresenta una tappa fondamentale per il tuo viaggio e credimi, non sempre si è consapevoli di qual è il punto in cui ci si trova adesso.

Interpretare lo stato dell’arte, quali sono le risorse che ti hanno portato dove sei oggi, comprendere come la tua azienda è organizzata, quanto sono produttive e motivate le persone che lavorano con te, ti indicano il momento in cui ti trovi, fornendoti il punto di vista super partes della strada che hai percorso fino ad oggi.

 

Molto probabilmente anche a te sarà capitato di essere talmente preso dalla quotidianità da non renderti conto di quanto poco tempo dedichi alle cose importanti, tanto da farle diventare poi urgenti a danno della pianificazione. Di essere oberato di lavoro a tal punto da non essere consapevole se veramente su quel prodotto/servizio ci stai guadagnando quanto volevi, o se conviene investire in un altro prodotto/servizio. Tanto da non renderti conto se la stessa attività viene svolta più volte da persone diverse, con conseguente dispersione di tempo, risorse e soldi.

 

Ecco che allora acquisire la piena consapevolezza di te stesso, di quali sono i punti di forza in cui si manifesta la tua leadership, del modo in cui (non) deleghi e i tuoi collaboratori (non) eseguono attentamente i compiti che hai affidato loro, e del numero di volte in cui hai bisogno di ripetere alle persone che lavorano con te cos’è che ti aspetti da loro.

 

Se il tuo compito in qualità di comandante della tua nave è quello di stabilire la rotta e verificare tutto ciò che accade, è importante che ti concentri sulla strategia della tua azienda e verifichi se i risultati definiti sono stati raggiunti o quanto si discostano da quelli desiderati, in modo da poter modificare nell’immediato la rotta. Inoltre, sai bene che in qualità di imprenditore, sei tu il primo commerciale della tua azienda, quello che ci crede di più e che dà l’esempio, e per poterti concentrare su quest’attività così delicata hai bisogno di verificare nella maniera più snella, veloce e efficace possibile i risultati e le performance aziendali.

Una volta che avrai compreso quali sono le competenze che metti in campo e dove sei più bravo, allora puoi puntare all’eccellenza e ottenere il massimo del successo in ogni campo.

 

Allo stesso modo se hai contezza di come funzionano l’organizzazione, i processi e le procedure della tua azienda, e se comprendi esattamente qual è il clima aziendale che si respira tra i tuoi collaboratori, se fanno Team, se sono ben equilibrate le loro competenze o ci sono gap da colmare, allora puoi intervenire e ricostruire l’equilibrio necessario per ottenere successo, aumentare la tua autoefficacia personale, semplificare la tua organizzazione e rendere più produttivo e motivato il Team, e ottenere quel meritato aumento di fatturato al quali aspiri.

 

Oltriamo® ti offre la soluzione ideale integrata per poter misurare tutto questo.

Attraverso un lavoro a 360° effettuiamo una valutazione della tua autoefficacia personale, ti aiutiamo a definire obiettivi chiari e precisi sul da farsi.

Abbiamo strumenti efficaci per misurare l’equilibrio delle competenze all’interno del tuo Team per capire dove si trova quel gap che è necessario colmare per far arrivare la tua azienda al Top.

Inoltre, Oltriamo® ti offre un servizio di analisi sui processi e le procedure messe in atto nella tua azienda, al fine di verificare quanto e in che modo è necessario alleggerire il peso della non qualità, per ottenere una gestione più fluida e allo stesso tempo più economica.

 

Oltriamo® con il suo progetto integrato trimodale, ti offre contemporaneamente la possibilità di misurare lo stato dell’arte dei 3 elementi fondamentali della tua azienda: Tu, l’Organizzazione e il Team.

Noi ti offriamo degli strumenti che misurano le tue performance, quelle del tuo Team e i KPI specifici per la tua attività, ti accompagniamo ad aumentare quei numeri e renderli stabili nel tempo!

CONTATTACI

ARE YOU READY? GET IT NOW!
Increase more than 500% of Email Subscribers!
Your Information will never be shared with any third party.
NON PERDERTI NESSUNA NOVITÀ!
Ricevi i nostri aggiornamenti sulla consulenza aziendale e sul coaching.
Teniamo alla tua privacy, non condivideremo mai i tuoi dati.